Visite: 2328

A ottobre incontro al Mipaaf sul Piano florovivaistico 2017-19

La decisione del viceministro Olivero è stata annunciata il 21 settembre a Flormart dal responsabile del tavolo di filiera del florovivaismo Alberto Manzo. Genovali (Piante e fiori d’Italia): «il numero delle imprese attive è crollato a 13 mila 300, ci vogliono pochi obiettivi con timing precisi e finanziamenti adeguati». Mastrocinque (Cia): «bisogna incentivare il consumo di piante coinvolgendo altri ministeri». Cappellini (Anve): «per tr
Visite: 2296

Interesse (con prudenza) nel vivaismo pistoiese per i giardinieri professionisti

Al seminario di Flora trade sulla qualità del lavoro del giardiniere presenti esponenti del florovivaismo pistoiese. Per Roberto Chiti la competenza del giardiniere «valorizza le piante», ma ciò che interessa di più è la «coesione della filiera». Renato Ferretti: «basta imprese di pulizie negli appalti a verde, ci vuole una categoria specifica», «la strada per l’albo è difficile, ma se arriva, tanto meglio&
Visite: 2436

Nessuna prospettiva per il Padule dopo 25 anni di grande attività

Sabato 2 luglio al Centro Visite della Riserva Naturale del Padule di Fucecchio si è fatto il punto sul lavoro del Centro, a più di venticinque anni dalla sua costituzione, e sulle attività dell'associazione Onlus. Ancora nessuna certezza per il futuro di una realtà che meriterebbe più risorse e attenzione poiché è riuscita a mantenere aperture straordinarie e ha portato ben 70.000 studenti nell'area, con 5.000 visitatori nel 2014, e
Visite: 4504

Verso la consapevolezza di un vivaismo di qualità sostenibile ed ecocompatibile

Numerosi gli interventi di questa mattina all'Anteprima di Vestire il Paesaggio a Pistoia per indagare le opportunità e affermare l'importanza di un vivaismo eco-sostenibile. Il percorso da tracciare è fatto di norme di difesa integrata, sinergie con la politica, tutela di prodotti di qualità, cura del paesaggio urbano, unione fra attori del settore e un'attenta filiera del verde che parta dalla produzione e arrivi sapientemente al marketing del prodotto fin
Visite: 2908

Pietro Porcinai: la sfida per raggiungere l'armonia propria della Natura

Claudia Massi e Gianluca Chelucci hanno magistralmente analizzato alcune opere del maggior paesaggista italiano del Novecento con uno  sguardo attento alla sua storia e al suo importante apprendistato per mostrarne l'eredità odierna e gettare uno sguardo al futuro, facendo tesoro del contributo artistico e intellettuale di Porcinai.   È il professor Giulio Masotti, presidente dell'Assemblea dei Soci Fondatori della Fondazione Jorio Vivarelli, a introdurre i