Filiera olivo-olio

Visite: 11488

Commercializzare gli oli d’oliva eccellenti d’Italia come si fa col vino, valorizzando le differenze varietali e organolettiche

Lo ha proposto Claudio Peri durante Olea 2011 all’Istituto agrario Anzilotti di Pescia. Stefano Barzagli, dirigente della Regione Toscana, ha annunciato un bando a metà dicembre per una selezione di oli d’oliva toscani a denominazione d’origine da promuovere all’estero. Bisogna far capire alla grande distribuzione e ai ristoratori che anche con l’olio d’oliva, come accade con il vino, si possono fare profitti puntando sulla qualità e
Visite: 8360

All’Istituto agrario Anzilotti appuntamento con Olea sul tema “Progressi nella qualità e nell’eccellenza dell’olio d’oliva”

Franco Scaramuzzi, presidente dei Georgofili, è il coordinatore scientifico dell’evento, in programma il 3 dicembre. Relazioni di alcuni dei massimi esperti del settore: Claudio Peri, Maurizio Servili, Tiziano Caruso. Seguirà dibattito e degustazione guidata da assaggiatori ufficiali di 10 oli, 5 siciliani e 5 toscani. «Da cinque anni l’Istituto tecnico agrario “D. Anzilotti” di Pescia organizza in autunno un evento, Olea, che ogni volta affront
Visite: 6520

“Olivagando” lungo la “Via della Fiaba” da Pescia a Collodi in una full immersion negli uliveti e i sapori

Istituto tecnico agrario statale Dionisio Anzilotti: Posti già esauriti per la passeggiata degustativa a tappe dedicata agli ulivi e all’olio di domenica prossima. le quattro fermate scelte per godersi i prodotti tipici del territorio sono «Valchiusa, la Cappella, la Dilezza, Collodi».  «Una passeggiata tra gli uliveti da farsi in compagnia, con diverse soste dove assaggiare piatti conditi con olio nuovo e sorseggiare un buon bicchiere di vino. Per
Visite: 6108

L’Ismea prevede un calo di produzione dell’olio di oliva del 35% in Toscana, mentre a livello nazionale del 5%

Ma «c’è una buona attesa sulla qualità» per questa raccolta di olive iniziata in anticipo. Riguardo ai volumi produttivi, in uno scenario negativo per tutto il Centro Italia, peggio di noi soltanto la Sardegna (-40%) e le Marche (-37%). Come messo in luce da Coldiretti, si può già incominciare ad assaggiare l’olio novello. «Si preannuncia una produzione più scarsa, quest’anno, per gli oli di oliva italiani, con prospet
Visite: 6392

Le scienze in campo per ridare competitività all'olivicoltura italiana

“II Convegno nazionale dell’olivo e dell’olio” a Perugia 21-23 settembre. I temi caldi della filiera: multifunzionalità, mercato, valorizzazione commerciale, aspetti varietali, biotecnologie, vivaismo, modelli di impianto, tecniche colturali, meccanizzazione, difesa, tecnologie di trasformazione, qualità e tipicità olio, sottoprodotti.   Tre giornate di relazioni e dibattiti di alto livello scientifico con un obiettivo difficile: &laq
Altro