Giardini da intervista

Visite: 1620

Il giardino di Boboli e le 500 piante d’agrumi

Il 27 luglio è l'ultima opportunità per andare alla scoperta dei tesori naturali del cinquecentesco parco mediceo e delle su 500 piante d’agrumi in 60 differenti varietà. Orchidee selvatiche, antiche varietà di rose, lussureggianti ninfee, ma sopratutto la vastissima e secolare collezione di agrumi medicei esposta all'aria aperta sono solo alcuni dei tesori che per tutta l'estate saranno protagonisti nel Giardino di Boboli. L'ultima visita organizzata per il 27 luglio è dedicata alla col
Visite: 11764

Pistoia Nursery Park: uno showroom botanico per i paesaggisti del mondo

Vannucci presenta il suo «parco vivaistico» per professionisti nei pressi del casello di Pistoia, il primo di questo genere: 11 ettari con oltre 1000 esemplari di piante di un centinaio di varietà, da 30 a 300 anni, valorizzate da esclusivi vasi speciali. La sinergia col Nursery Campus ne fa un aggiornato crocevia della filiera del verde, fra botanica, architettura del paesaggio e vivaismo. Dall'estero il 90% dei clienti, fra cui grandi paesaggisti come Jean Mus. Rispetto per la salute delle
Visite: 8600

Il Giardino di Villa Schifanoia a Fiesole: specchio di storia e cosmopolitismo

La sede del Robert Schuman Centre for Advanced Studies dell’Istituto universitario europeo di Fiesole ha un giardino significativo e non molto conosciuto. Ce lo ha illustrato Laura Bechi, del servizio Patrimonio e logistica dell’Iue, che si è soffermata sulla velocità di cambiamento dei giardini quali organismi viventi e ha ricordato che qui fu girato l’Arcidiavolo di Ettore Scola (1966), con Vittorio Gassman. [foto in home e sotto il titolo di Sailko da Wikipedia, foto dall’alto nel t
Visite: 11480

Il parco Leonardo da Vinci di Clos Lucé col giardino ispirato ai suoi disegni botanici

Il presidente del “Castello di Clos Lucé - Parco Leonardo da Vinci” François Saint Bris, all’Istituto Francese di Firenze per il progetto “Le vie di Leonardo”, ha presentato il suo parco culturale, che include “Il giardino di Leonardo”: un museo all’aperto sul tema della natura che riprende gli studi leonardiani di botanica, ma anche di geologia e idrodinamica. [Immagini da Wikipedia di de Serre, Als33120 e Zeist85]     La natura imita l’arte. O meglio la natura imita l’
Visite: 7620

Il Giardino della Gherardesca a Firenze: un restauro rispettoso d’estetica e funzioni

Giorgio Galletti, rinomato architetto del paesaggio, sceglie il suo lavoro di recupero e reinvenzione del prestigioso giardino storico urbano di Firenze, diventato il parco di un noto hotel di lusso, illustrando gli elementi chiave del suo intervento sul verde. Il segreto del bravo restauratore di giardini? «Il giusto equilibrio tra conservazione e innovazione».   Se non ci fosse stata la limitazione geografica di questa rubrica al territorio toscano, forse avrebbe preferito parlarci dei due