Riservato aziende

Visite: 2168

L’intera filiera olivicola in Spoolivi, leader in tracciabilità digitale di piante autoctone certificate per oli di qualità

Il nuovo brand Spoolivi – Società pesciatina d’olivicoltura di Pietro Barachini, la cui azienda familiare Spo ha appena compiuto 100 anni, contestualizza la produzione e vendita dei suoi olivi certificati Xylella free, virus esenti o biologici ai produttori di olio d’oliva extravergine in una rete che abbraccia tutta la filiera oleo-olivicola. Barachini, che è anche assaggiatore professionale, a partire dalla sua pionieristica app iOlive per tracciare il percorso dalla pianta madre all
Visite: 1236

La soluzione sono gli alberi

L’azienda vivaistica Mati 1909 dedica i suoi auguri al futuro del pianeta con l’agricoltura integrata e la sostenibilità concreta, non ideologica. «Se le Conferenze sul Clima non ottengono risultati, possiamo farlo noi nelle nostre scelte quotidiane. Ogni azione conta. Le nostre azioni continueranno a sostenere le ragioni dell’agricoltura integrata e della sostenibilità concreta, non ideologica. Continueremo a coltivare alberi, che sono la base della vita del pianeta e del genere umano
Visite: 4556

Ottimo Flormart per i vivaisti di Olea, che parlano pure di Xylella, distretto pesciatino e Sardegna olivicola

Riscontri positivi alla fiera di Padova per la rete d’imprese Olea, nata nel marzo 2019 e già finalista al Future Village. Composta da aziende toscane della Valdinievole (PT) e una sarda del nuorese, ha come punto in comune di forza la produzione di olivi: tutte le varietà che richiede il mercato, dalle tradizionali a quelle per impianti moderni, certificati CAC, virus esenti e selezionati Xylella resistenti. Anche agrumi, piante di vite e ornamentali (soprattutto da siepe). Saba: «in Sarde
Visite: 2168

Chiti Vivai in mostra al Flormart con le sue conifere e il know how progettuale

L’azienda vivaistica di Pistoia dei fratelli Alberto e Roberto Chiti dal Salone di settore della Fiera di Padova (pad. 4, corsia C, stand 071), dove presenta la propria gamma produttiva con in primo piano i bonsai, si candida anche per dare il proprio contributo alle forestazioni o rinverdimenti urbani di Firenze e Prato. Alberto Chiti «essendo piante coltivate da noi, ne conosciamo bene l’accrescimento, l’acclimatamento e i tipi di esigenze». Bene il primo giorno di fiera grazie al
Visite: 2484

Vannucci Piante, vocazione all’export assoluta: 98%

Durante il 6° Forum sulle grandi imprese familiari italiane del 14 settembre al Pistoia Nursery Park Vannino Vannucci ha reso noto che la voce export ha raggiunto il 98% del fatturato della sua azienda vivaistica. Le piante di pronto effetto in vaso, trasportabili e trapiantabili tutto l’anno, sono il fiore all’occhiello della produzione di oltre 3000 varietà di Vannucci Piante, i cui vivai si estendono per 560 ettari. Fra i tratti salienti l’elemento artigianale: i lavori più delicati