Visite: 1084

Novembre imbacuccato, raccolto e seminato

Come ci ricorda il detto, soprattutto a partire dalla seconda metà di novembre, assisteremo ad un abbassamento delle temperature, dato l'avvicinarsi dell'inverno. Sarà bene quindi aver portato a termine la semina del frumento e degli altri cereali. Ci si può poi dedicare alla lavorazione del terreno per le piantagioni primaverili: occorre dunque pulire, vangare e letamare il terreno delle prode giunte a fine ciclo. Gli ortaggi andranno protetti dal freddo col tessuto non tessuto. A dimora si
Visite: 2204

A ottobre le olive sono quasi pronte

“A Santa Reparata (8 ottobre) ogni oliva è inoliata”, come ricorda il detto in questo mese, nonostante le operazioni di raccolta siano ormai scarse, le olive sono ormai inoliate, ovvero piene di olio e quasi pronte essere raccolte. Dalla seconda metà del mese ha inizio la semina dei cereali invernali e si possono preparare i letti di semina per la barbabietola. Nell'orto man mano che vediamo una determinata coltura esaurire il suo ciclo, dovremo provvedere a rimuovere la vegetazione, pulen
Visite: 1312

Pioggia di settembre, poco acquista e nulla rende

Così recita il proverbio ed infatti dobbiamo sperare in un mese caldo e asciutto affinché anche l’ultima frutta dell’anno possa maturare: fichi, pere, mele e, in particolare, uva. In questo periodo settembrino prosegue poi la raccolta del girasole e si completano i letti di semina per frumento, orzo e segale. Nei prati si potrà effettuare l’ultimo sfalcio dei medicai e, dove necessario, eseguire la trasemina. Nell’orto si continua con la raccolta degli ortaggi destinati alla conservaz
Visite: 2248

Agosto prepara la cucina

Come ci ricorda il detto popolare, «agosto prepara la cucina, settembre riempie la cantina», in questo mese giungono a maturazione la maggior parte dei nostri ortaggi, evento che permette la realizzazione di numerose conserve. Nell'orto ci si dedica all'imbianchimento di carota, invidia riccia e sedano, si rincalzano porro e finocchio. Si seminano ancora zucchine, cicoria catalogna, lattuga a cappuccio, cipolla bianca, fagiolini, rape, colza, spinacio, ravanello e miglio e si preparano i terr
Visite: 2128

I lavori green di luglio, in attesa della pioggia

«Presto la pioggia suol venire a noia, ma in luglio è un ricco dono e apporta gioia» così recita il detto che ci ricorda l'importanza di irrigare i raccolti in un mese che rischia di essere eccessivamente secco. Una possibile siccità sarebbe infatti dannosa soprattutto per la vite e il mais. A luglio nell'orto, oltre a dedicarsi alla raccolta di molti ortaggi ormai maturi, si possono seminare all'aperto bietole da costa e da taglio, fagiolini, carote, ravanelli e zucchine. In semenzaio inv