Lavori di Aprile in orto, giardino e frutteto

Visite: 3788

Con la bella stagione e le temperature gradevoli, è giunta l’ora di ricominciare a prendersi cura del proprio orto e giardino per portare in tavola i frutti durante i mesi successivi.
Nell'orto si vangano e si letamano i terreni esauriti; si seminano all’aperto fagioli, fagiolini, zucchini, cardi, ravanelli, cicorie, meloni e zucche; in semenzaio cetrioli, anguria, indivia, finocchio estivo. Si trapiantano cavoli, sedano, lattuga, porri, peperoni, melanzane, pomodori. E' anche necessario rincalzare le patate e scalzare i carciofi. Si utilizzano le ortiche per preparare il macerato, utile come concime liquido e contro gli afidi. Non bisogna dimenticarsi che è anche tempo di piantare le angurie e le cucurbitacee in genere, se si vuole un prodotto di qualità. Escluso il pericolo delle brinate prosegue la semina del girasole, mais e soia.
Nel frutteto, una volta terminati gli innesti a spacco, dalla metà del mese sono possibili gli innesti “a occhio”. Si eliminano i ripari dal gelo, si effettuano i trattamenti antiparassitari primaverili e le ultime concimazioni. Si prosegue con la scacchiatura e lo sfoltimento della frutta in eccesso. Bisogna legare i tralci di ribes, lamponi e rovi da more.
Nell'oliveto si fanno i trattamenti con poltiglia bordolese contro l’occhio di pavone, mentre nel vigneto si iniziano i trattamenti preventivi contro la peronospora e l’oidio.

Per prendersi cura dell'alveare è necessario aggiungere o sostituire telai con il foglio cereo.
In giardino è tempo di fare interventi di pulizia e cura del laghetto. Bisogna interrare i bulbi estivi (gladioli, calle, dalie, begonie, gigli nani), concimare e pacciamare le peonie, concimare e sfalciare il prato. Con luna crescente si possono preparare talee di magnolia, edgeworthia, plumbago, mirto, falso gelsomino e lillà.

Meteo
Pressioni più alte della media attendono l'Italia ma in particolare quella centro meridionale. Temperature ancora al di sopra delle medie del periodo e una generale assenza di piogge con prime fasi quasi estive.