Filiera olivo-olio

Visite: 2252

Coldiretti su Xylella: bene apertura UE a reimpianto ulivi

«L’apertura dell’Unione Europea alla possibilità di reimpianto di nuovi uliveti resistenti nell'area affetta da Xylella fastidiosa è una risposta all’ impegno nella sperimentazione per dare un futuro agli olivicoltori che ormai da tre anni sono senza reddito» così il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo. Moncalvo ha espresso apprezzamento per la richiesta avanzata dal Ministro delle Politiche Agricole, Maurizio
Visite: 3116

Controlli anti-Xylella: la Forestale denuncia un vivaista

Durante un accertamento del Corpo forestale dello Stato, nell’ambito dei controlli atti al contrasto alla diffusione del batterio Xylella fastidiosa, un vivaista di Ostuni (Ss) è stato sanzionato e denunciato: esponeva in vendita piante non accompagnate dall'obbligatorio passaporto. Il vivaista, durante un mercatino, aveva esposto per la vendita, quarantacinque piante (di cui quindici di ulivo, oltre ad oleandri, ciliegi, amarena e rosma
Visite: 2708

Vivaismo olivicolo: un primato tutto pesciatino

Si è tenuta ieri, mercoledì 11 gennaio, la conferenza stampa per fare il punto sulla situazione olivicola toscana, alla presenza dell’Assessore Regionale all’agricoltura, Marco Remaschi, e del Co.Ri.Pro., Consorzio per la certificazione volontaria delle piante di olivo, per cui è intervenuto il portavoce Giuliano Incerpi. L’olivicoltura toscana, da tempo attenta ai controlli necessari per garantire la sua nota qualità, affronta oggi nuove sfide
Visite: 2792

Olio: nell'interprofessione anche la Gdo

Così il presidente di Federolio, Francesco Tabano, fa emergere la necessità di allargare il tavolo di filiera anche ai rappresentanti della grande distribuzione. È impensabile per Tabano mettere in piedi qualsiasi strategia di rilancio dell'olio d'oliva senza coinvolgere la Gdo che veicola oltre il 70% delle vendite del comparto in Italia. Francesco Tabano, direttore della business unit “olio” della De Cecco e da pochi mesi anche nuovo presidente d
Visite: 2780

L'interprofessione dell'olio: nasce la prima società consortile

Si chiama Fooi la società consortile che aggrega produttori olivicoli, industria, commercio e frantoi: dopo il varo del Piano Olivicolo Nazionale, atteso da anni, e le aperture del mondo agricolo ai blend cade così un altro tabù. È stata infatti recentemente istituita l'Associazione interprofessionale dell'olio d'oliva. La nuova società consortile Fooi (Filiera olivicola olearia italiana) rappresenta un decisivo passo che finora era stato imp