Brevi

Visite: 6104

Mercati dei fiori: urge piano da 800 milioni per salvare la filiera

Per il salvataggio del florovivaismo italiano è necessaria «la convocazione di un tavolo nazionale per stilare un piano di misure straordinarie del valore di circa 800 milioni di euro con l’obiettivo di preservare l’operatività della filiera». A tanto ammonta infatti la stima del danno fin qui subito dalla filiera floricola a seguito dell’epidemia da Coronavirus. A sostenerlo è una lettera congiunta, «in rappresentanza del comparto florovivaistico nazionale costituito da mercati, di
Visite: 5480

Via libera alla manutenzione del verde (eccetto le realizzazioni)

Le attività di manutenzione del verde possono ricominciare sul territorio nazionale. A stabilirlo è l’ultimo Dpcm del presidente del consiglio Giuseppe Conte con gli aggiornamenti delle misure di contenimento in relazione all’emergenza Coronavirus. In tale decreto, nell'allegato 3 con l’elenco delle attività produttive che non sono sospese, è stato inserito il codice Ateco 81.3: “Cura e manutenzione del paesaggio”, sia pure con l’aggiunta: “con esclusione delle attivi
Visite: 2372

In Toscana vendite di fiori e piante anche negli alimentari

In Toscana è consentita «la vendita di semi, piante e fiori ornamentali, piante in vaso, fertilizzanti e simili anche negli esercizi commerciali alimentari».  A stabilirlo è l’ordinanza n. 30 siglata ieri dal presidente della Giunta regionale Toscana Enrico Rossi e subito in vigore con validità per i prossimi 90 giorni. «Un provvedimento – ha commentato il presidente Enrico Rossi – che viene incontro alle esigenze delle famiglie e a quelle di tanti produttori». Da ora in poi
Visite: 1300

Agrinsieme: essenziale il via libera a silvicoltura e uso aree forestali

«Riteniamo di fondamentale importanza inserire tra le attività consentite e descritte nell’allegato 1 del DPCM 22 marzo 2020, come modificato dal DM 25 marzo 2020, quelle rientranti nel codice ATECO 02, ovvero silvicoltura e altre attività forestali, utilizzo di aree forestali, raccolta di prodotti selvatici non legnosi e servizi di supporto per la silvicoltura». E’ la richiesta avanzata oggi dal coordinamento di Agrinsieme al presidente del consiglio Giuseppe Conte e ai ministri delle
Visite: 1400

Forti iniezioni di liquidità all’agricoltura nel Dl Cura Italia

«Il bene-cibo è essenziale. Liquidità e sostegno a lavoratori e imprese» e sospensione dei mutui. Così il ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Teresa Bellanova riassume le misure per la filiera agroalimentare contenute nel Dl “Cura Italia” approvato oggi per far fronte alla crisi economica causata dall’epidemia di Coronavirus. Aiuti che si vanno ad aggiungere a quelli generali per i lavoratori e alla sospensione di versamenti tributari, previdenziali e assistenzial