Strategie integrate per le sfide climatiche e agronomiche

in Notizie
Visite: 860

Dal 12 al 14 settembre 2017 all’Università di Milano convegno congiunto della Società italiana di agronomia e dell’Associazione italiana di agrometeorologia. Il 14 pomeriggio nella stessa sede, per i vent’anni dell’Aiam, workshop sugli sviluppi della disciplina rivolto soprattutto ai giovani.  


Agronomi e agrometeorologi insieme a discutere di strategie scientifiche per dare una risposta o quanto meno arginare i problemi che il cambiamento climatico crea ogni giorno di più all’agricoltura. 
Il 46° Convegno nazionale della Società italiana di agronomia (Sia) ed il XX Convegno nazionale dell´Associazione italiana di Agrometeorologia (Aiam) si svolgeranno in sede congiunta dal 12 al 14 settembre 2017 presso il Dipartimento di Scienze agrarie e ambientali - produzione, territorio, agroenergia dell´Università degli studi di Milano. Titolo dell’appuntamento: “Strategie integrate per affrontare le sfide climatiche e agronomiche  nella gestione dei sistemi agroalimentari”.
Il convegno, introdotto dalle relazioni dei presidenti di Sia Carlo Grignani e di Aiam Federico Spanna, sarà articolato nelle seguenti sessioni:
- Sessione I "Innovazioni agro-ambientali a supporto delle politiche agrarie", sulle interazioni fra ricerca e politiche agricole e le possibili sinergie tra scala regionale, nazionale ed europea. 
- Sessione II "Strategie di pianificazione, gestione e monitoraggio dell´agroecosistema e delle filiere produttive", sulle strategie dalla scala aziendale a quella territoriale, le integrazioni delle filiere produttive, le strategie di lungo periodo e gli indicatori di successo, le nuove reti di raccolta ed analisi di dati, i big data e l’innovazione, la costruzione di scenari, l’adattamento al cambiamento climatico, i servizi agro-ambientali e altro ancora.
- Sessione III "Soluzioni operative e nuove tecnologie per un uso ottimale delle risorse", su agricoltura digitale, agricoltura di precisione, tecnologie informatiche, ambiti aziendali più promettenti, la priorità negli investimenti a  breve, gli  attori  coinvolti e la comunicazione partecipativa.
Per ulteriori informazioni clicca qui.
E, visto che l’Aiam compie venti anni, l’anniversario sarà festeggiato con un workshop in calendario il pomeriggio del 14 settembre 2017, nella stessa sede del convegno congiunto, e dedicato principalmente ai giovani in quanto proiettato sugli sviluppi futuri dell’agrometeorologia. Qui il programma.

Redazione