Milano: 4.20 Hemp Fest 2019 regala 7000 piante di cannabis

in Notizie
Visite: 1780
Hemp 420 fest

Dal 3 al 5 maggio a Milano si svolgerà, presso gli East end Studio di via Mecenate, all’insegna del claim “non sono una droga”, la seconda edizione della fiera internazionale dedicata alla canapa di Milano con 150 espositori da tutto il mondo. Per promuovere l’iniziativa fino al 15 aprile a Milano le CargoBike distribuiranno in centro Città 7000 piante di cannabis. Per scoprire ogni giorni i luoghi dell’appuntamento c’è solo da seguire la pagina facebook.com/420hempfest e Instagram/4.20hempfest. La manifestazione btoc prevede un biglietto giornaliero: 9 € online e di 11 € al botteghino. Si potrà fare anche abbonamenti di 2 giorni: 13 € online, 15 € al botteghino, e di 3 giorni: 19 € online, 21 € al botteghino. Le  prevendite su ticketone: https://www.420hempfest.com/biglietti. ”Regaleremo queste piante sperando che la gente continui a farle crescere a casa - dichiara Marco Russo, fondatore e organizzatore del 4.20 Hemp Fest. A chi le prende chiediamo anche di postare una foto sui propri social preferiti, così da rilanciare e diffondere la cultura della canapa come pianta utile e dai mille utilizzi. Abbiamo inoltre pensato a un claim forte quale ‘NON SONO UNA DROGA’ per diffondere una più precisa e puntuale informazione su questa pianta. Nelle altre immagini della campagna è la pianta stessa a parlare alla gente con “ io posso essere alimento, carta o farmaco”, sempre per sottolineare la sua versatilità”.

Si avvicina la data di inizio del 4.20 Hemp Fest, la prima fiera internazionale -dichiarano gli organizzatori- dedicata alla Canapa di Milano e una tra le più importanti in Europa, la cui seconda edizione è in programma nel weekend del 3-5 maggio 2019 presso gli East End Studios di via Mecenate a Milano. Per promuovere l’iniziativa -si legge nel comunicato pervenuto in redazione- è stata pensata una campagna di guerrilla marketing che coinvolgerà alcune delle principali vie e piazze del centro di Milano. Da lunedì 1 aprile a domenica 15 aprile le cargobike personalizzate 4.20 Hemp Fest distribuiranno ai passanti una piccola pianta di Cannabis sativa (L.), ovvero cannabis light, per un totale di 7000 piantine a disposizione. Per raggiungere il maggior numero di persone durante la DesignWeek la distribuzione delle piantine sarà concentrata in particolare nelle zone che ospitano i principali eventi del FuoriSalone. (Ndr: la ‘L.’ tra parentesi posta dopo le indicazioni di nomenclatura binomiale nei cataloghi di specie si riferisce a Carl Linnaeus, Carlo Linneo in italiano, il celebre botanico svedese che per primo diede una classificazione scientifica alla pianta nel 1753. Non significa ‘light’ o ‘legale’ come spesso viene interpretato). Sulla pianta distribuita, oltre all’adesivo 4.20 Hemp Fest è riportata la scritta ”Non sono una droga”, un claim pensato per sottolineare la versatilità della canapa e i suoi molteplici utilizzi legali e una dicitura che ne attesta la provenienza e la legalità del prodotto in base alla L. 242/2016. Le piante sono state fornite dall’azienda MECANNABIS (www.mecannabis.it), startup italiana di Cannabis light e Green Partner del 4.20 Hemp Fest 2019. I luoghi di distribuzione resteranno segreti fino al giorno stesso, quando indizi molto chiari sulla destinazione scelta verranno pubblicati sulle pagine Facebook e Instagram dell’evento. Gli orari di ‘guerrilla’ variano ogni giorno ma ruotano intorno alle ‘4:20’, orario, data e codice che da sempre rimandano alla cultura della cannabis in tutto il mondo. “Regaleremo queste piante sperando che la gente continui a farle crescere a casa - dichiara Marco Russo, fondatore e organizzatore del 4.20 Hemp Fest. A chi le prende chiediamo anche di postare una foto sui propri social preferiti, così da rilanciare e diffondere la cultura della canapa come pianta utile e dai mille utilizzi. Abbiamo inoltre pensato a un claim forte quale “non sono una droga” per diffondere una più precisa e puntuale informazione su questa pianta. Nelle altre immagini della campagna è la pianta stessa a parlare alla gente con “io posso essere alimento, carta o farmaco”, sempre per sottolineare la sua versatilità”. Saranno 150 gli espositori provenienti da tutto il mondo che esporranno differenti merceologie: cannabis light, tessuti, cosmetici, alimenti e bevande a base di Canapa. Sono in programma conferenze che verteranno sugli aspetti terapeutici, legislativi e legati all’attualità, con la possibilità di partecipare a workshop tecnici e specifici. Sarà prevista inoltre una spaziosa outdoor area dove si terranno concerti live e dj set, food truck, area gaming. Un occasione di visibilità, dichiarano gli organizzatori, per aziende, start up e magazine di settore, oltre ad associazioni, organizzazioni e istituzioni la cui etica si avvicina ai temi di sostenibilità ambientale, sociale ed economica, green marketing e prodotti ecosostenibili. Attesi numerosi relatori anche da oltreoceano che si confronteranno ancora una volta con il pubblico sugli aspetti legislativi, terapeutici e industriali legati al mondo della canapa. Saranno presenti inoltre gli sponsor più rinomati del settore internazionale della canapa. Durante i tre giorni di evento avrà luogo anche la seconda edizione della 4.20 Cannabis Light Cup, la prima competizione ufficiale di cannabis legale per aziende del settore.

 

Redazione