Coldiretti: conferma di Marcelli e di Giuntini a Terranostra PT

in Notizie
Visite: 5384

conferma Tulio Marcelli Coldiretti Toscana

Coldiretti Toscana sarà ancora presieduta da Tulio Marcelli, confermato all’unanimità venerdì scorso. Due giorni prima era stata la volta di Roberta Giuntini, riaffermatasi alla guida di Terranostra Pistoia, la rete di agriturismo provinciale, i cui vertici dal 21 gennaio inizieranno un tour di assemblee di presentazione e aggiornamento sulla normativa di settore e sul progetto “TerranostraCampagna Amica” attraverso il territorio che toccherà l’ufficio di zona di Pescia il 24 gennaio.

Con la riconferma di Tulio Marcelli alla presidenza di Coldiretti Toscana per altri quattro anni, avvenuta venerdì scorso, si è concluso il percorso di democrazia sindacale che negli ultimi mesi ha toccato centinaia di sezioni e circoscrizioni di tutta la regione coinvolgendo migliaia di imprenditori della grande organizzazione agricola, che conta in Toscana ben 40 mila imprese associate. Un percorso di partecipazione che ha prodotto un generale rinnovamento della governance interna di Coldiretti, dove il 33% dei presidenti di sezione sono di nuova elezione.
«E’ un chiaro segno di continuità nel rinnovamento», ha affermato Tulio Marcelli, il 40enne titolare di un’azienda agrituristica in località Chiassa Superiore (nel comune di Arezzo) che è anche presidente nazionale di Terranostra. Marcelli ha ricordato alcuni degli “snodi” cruciali dell’azione di Coldiretti a livello nazionale, come il progetto per una filiera agricola tutta italiana, e soprattutto regionali: dal “salvataggio” dell’Associazione regionale Allevatori in «cui molti non credevano e che noi abbiamo dimostrato che era possibile», la nascita di Consorzio Agri-Zootecnica Toscana, passando per i Piani Integrati di Filiera che hanno coinvolto oltre 1000 aziende associate riportando al centro «la filiera agricola e l’impresa», la legge che ha rilanciato il ruolo dei Consorzi di Bonifica nella gestione del territorio, fino alle battaglie “seriali” sulla legalità, non ultima quella sulla trasparenza per l’olio extravergine, ai tarocchi con il “Salone degli Inganni” addirittura ospitato nella sede di Giunta Regionale.
Marcelli si è poi soffermato sugli incredibili risultati che in Toscana sono stati raggiunti dal marchio Campagna Amica individuando nelle “Botteghe” l’elemento di sfida del futuro insieme al marchio Fai (Firmato agricoltori italiani): «Abbiamo 600 punti di vendita Campagna Amica e 60 mercati settimanali – ha sottolineato - le Botteghe sono un percorso nuovo ed avvincente che contribuirà a sviluppare ulteriormente il brand di Campagna Amica. La Bottega implica una nuova modalità di acquisto del prodotto che non è più settimanale, ma quotidiana».
Nel frattempo a Pistoia, due giorni prima, Roberta Giuntini era stata confermata presidente di Terranostra Pistoia. Ad affiancarla per i prossimi quattro anni saranno Giovanni Lombardi dell'agriturismo Fratelli Lombardi di Pistoia; Ghirardi Stefano, Agriturismo I Pianacci di Uzzano; Ylenia Vannucci, Agriturismo le Vigne di Montale; Fadanelli Michele, Agriturismo Fadanelli Michele di Lamporecchio; Lenzini Simone, Agriturismo Il Volpino di San Marcello Pistoiese. Confermato anche il segretario provinciale di Terranostra, Antonio Baccari.
Il nuovo consiglio di Terranostra Pistoia dal 21 al 28 gennaio farà un tour nei cinque uffici di zona del territorio provinciale, per sondare le problematiche e ascoltare le proposte delle aziende agrituristiche Coldiretti. Ma anche per chiarire tematiche normative e gestionali, nonché illustrare le prospettive del progetto Terranostra-Campagna Amica, partendo dagli ultimi dati. «Il ruolo di Terranostraaveva infatti affermato Roberta Giuntini dopo la riconfermaè di supporto tecnico-amministrativo agli agriturismo. […] l’associazione è il riferimento per la conoscenza normativa (somministrazione pasti, piscine ecc.), gestionale e di tutte le novità e opportunità che riguardano il settore. Dalla polizza multirischio (Green Assicurazioni, Fata e Terranostra) che copre in modo specifico i rischi peculiari di una struttura agrituristica, agli appuntamenti (fiere ed altri eventi promozionali) che la rete Coldiretti organizza».
La tappa all'ufficio di Pescia, in via Salvo d’Acquisto 40, sarà il 24 gennaio alle 17,30. Anche tutti gli altri incontri si svolgeranno alle 17,30. Ecco il calendario:
- 21 gennaio San Marcello, Sala Baccarini, piazza Matteotti;
- 22 gennaio Monsummano, via Benedetto Croce, 39;
- 25 gennaio Pistoia, via dell'Annona, 191
- 28 gennaio Quarrata, via Trieste, presso i locali La Pineta.
Per preannunciare la proprio presenza, contattare gli uffici zona o Antonio Baccari:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – 0573-991020.

L.S.