Aiuti siccità: Mipaaf chiede anticipo fondi Pac

in Brevi
Visite: 1320

Il Ministero delle Politiche agricole italiano chiede all'Unione Europea un anticipo dei fondi Pac per le imprese data l'emergenza siccità. L'anticipo richiesto è fino al 70% per i pagamenti diretti e almeno fino all’85% per il sostegno concesso nell’ambito dello sviluppo rurale.

Il Mipaaf si fa portatore di una richiesta diretta all'Unione Europea per l'erogazione degli anticipi dei fondi della politica comune in favore delle imprese agricole, che operano nelle aree rurali più colpite dalla siccità che ha colpito l'Italia negli ultimi sei mesi del 2017 e nei primi sei mesi di quest’anno.
Il Governo ha richiesto dunque l'anticipo fino al 70% per i pagamenti diretti e almeno fino all'85% per il sostegno concesso nell'ambito dello sviluppo rurale. Infatti le temperature elevate e l'assenza di precipitazioni hanno creato una situazione di generale criticità in tutte le province italiane, come presentato in agosto dal rapporto del Crea sul monitoraggio dei fenomeni di siccità in Italia Crea. La situazione si è poi ulteriormente consolidata nel mese di luglio e nella prima decade di agosto.

Redazione