Strasburgo: nuovi obiettivi per le rinnovabili

in Brevi
Visite: 1916

La scorsa settimana è stato approvato dal parlamento Europeo una risoluzione che fissa i nuovi obiettivi vincolati, da negoziare con i ministri Ue: fonti rinnovabili con quota minima del 35% rispetto al consumo finale lordo di energia e del 12%, sempre come quota minima, nei trasporti. Queste percentuali dovranno essere raggiunte entro il 2030 e per tanto tutti gli stati membri dovranno stabilire quali sono le misure nazionali necessarie da applicare. Queste saranno controllate sulla base delle nuove regole approvate lo scorso 18 dicembre dal Consiglio Ue. Infine Strasburgo vorrebbe bandire l'olio di palma dai biocarburanti a partire dal 2021 e portare all'1,5% la quota dei biocarburanti avanzati, visto il loro minore impatto sull'uso del suolo, nel 2021 fino ad arrivare, nel 2030, ad una quota del 10%.

Redazione