Primi stop alla Vespa Velutina e ora c'è pure il radar armonico

in Brevi
Visite: 8748
Primi successi in Liguria nella lotta contro la Vespa Velutina, che ha falcidiato negli ultimi anni l’apicoltura ligure, così come di altre regioni, fra cui la Toscana. Grazie al progetto “Life Stop Vespa” nel 2017 sono stati identificati e distrutti nel territorio ligure 419 nidi del terribile calabrone asiatico killer di api (foto dall’originale di Didier Descouens su Wikipedia).
A rivelarlo è l’ultimo numero di FlorNews, il bollettino del Centro servizi di Sanremo per la floricoltura regionale, in cui si annuncia anche che da quest’anno diventa operativo «il radar armonico per il tracciamento del volo dei calabroni, progettato e realizzato dal Politecnico di Torino», che dovrebbe rendere ancora più efficace la lotta contro tale insetto. «L’ultima versione, messa a punto a fine 2017 – si legge infatti nel bollettino - ha un raggio di rilevabilità di 470 metri e ha già consentito di individuare alcuni nidi nascosti tra la vegetazione e quindi non visibili».
Il progetto europeo Life Stop Vespa 2015/2019 coinvolge, oltre alla Regione Liguria e alla Regione Piemonte, il Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari (Disafa) dell’Università di Torino, il Politecnico di Torino, AsproMiele e l’Abbazia dei Padri Benedettini Santa Maria di Finalpia ed è cofinanziato dalla Commissione Europea per un budget totale di 2,3 milioni di euro. 
 
Redazione