Olio in dono agli ori olimpici azzurri come nell’antichità

Visite: 6348

I premi, originali bottiglie di tre litri di extravergine italiano in confezioni riciclabili ispirate agli antichi atleti greci, sono di un’azienda agrituristica aderente a Coldiretti di Porto San Giorgio in provincia di Fermo. L’iniziativa mira anche a sensibilizzare l’opinione pubblica sul ddl salva olio presentato al Senato.

Una magnum di olio “Extra-italiano” in dono per le medaglie d’oro azzurre alle Olimpiadi di Londra, proprio come ai vincitori dei Giochi antichi venivano regalate anfore piene d’olio. E’ l’idea di un imprenditore della Coldiretti che ha fatto realizzare delle bottiglie di tre litri di extravergine made in Italy che verranno inviate agli atleti o alla squadra che portano il tricolore sul gradino più alto del podio.
L’iniziativa è di Paolo Mazzoni, titolare dell’azienda agrituristica Marchelife, a Porto San Giorgio, in provincia di Fermo, che ha studiato una confezione ispirata agli antichi atleti greci in cartone, vetro e sughero interamente riciclabili. All’interno c’è, però, olio italiano al cento per cento.
Oltre a premiare gli azzurri “d’oro”, l’iniziativa punta  – sottolinea Coldirettianche a sostenere la proposta di legge salva-olio made in Italy sottoscritta da numerosi parlamentari e che vede come primi firmatari la senatrice Colomba Mongiello (pd) e il senatore Paolo Scarpa Buora (pdl). Disegno di legge (ddl) per il quale l’organizzazione degli agricoltori si augura un iter veloce.