Da Assoproli Bari formazione sulle innovazioni per l’olivicoltura

Visite: 676

Presentate dalla Op Assoproli Bari nuove tecnologie e soluzioni per un’olivicoltura più sostenibile: da un sistema DSS per supportare la gestione idrica a nuove trappole con fotocamera per contare automaticamente le catture di insetti.


Una serie di webinar rivolti ai soci olivicoltori per informarli e formarli su tecnologie in grado di aumentare la sostenibilità e la competitività delle loro aziende olivicole, permettendo un più efficiente impiego della risorsa idrica e un migliore monitoraggio dei principali insetti che attaccano le piante di olivo.
E’ l’iniziativa organizzata di recente dalla Op Assoproli Bari, punto di riferimento da oltre 20 anni nell’osservazione degli insetti fitofagi dell’olivo e nella pubblicazione di bollettini fitosanitari per il comparto olivicolo, in collaborazione con importanti aziende che producono tecnologie al servizio dell’olivicoltura.
Tra le novità presentate, un sistema DSS che, grazie al posizionamento in campo di sensori per il monitoraggio dell'umidità del suolo e di stazioni meteo, consente all'agronomo di supportare con maggiore efficacia gli olivicoltori nel bilancio idrico. Inoltre, estremamente importanti in vista della progressiva revoca di numerose sostanze chimiche per il controllo dei patogeni fra cui il dimethoate, le illustrazioni di innovative trappole dotate di sistema elettronico integrato costituito da fotocamera digitale, connettività 4G e pannello solare per il monitoraggio degli insetti da remoto, in grado di contare automaticamente le catture e di inviare tempestivamente alert attraverso l'applicazione AgroAPP, già in uso tra i soci di Assoproli.

Redazione