Il ministro Grillo sulla cannabis light: regolamentare, non vietare

in Brevi
Visite: 2104

Il nuovo ministro della Salute, Giulia Grillo, interviene in seguito al parere del Consiglio superiore di Sanità che vieta la vendita della cannabis legale: è necessario regolamentare, ma non chiudere i canapa shop. Si dovranno prima valutare reali prove di nocività, rassicura il ministro.

Il parere del Css sulla vendita della cannabis light ha spaventato molti, soprattutto chi ha investito in un'attività basata su di essa e dichiarata legale da una legge del 2016. Il ministro della Salute, Giulia Grillo, rassicura però che sarà fatta una regolamentazione del settore, senza vietare la vendita della cannabis legale.
Il divieto sarà da valutare alla luce di reali prove di nocività semmai. Intanto, il ministro del Movimento 5 Stelle sottolinea come sia necessario inserire un divieto di vendita ai minori dei prodotti contenenti o costituiti da infiorescenze di canapa, così come è già per alcol e sigarette. Annunciata dal ministro Grillo anche una possibile creazione di una task force dei Nas per controllare i punti vendita di tali prodotti, al fine di scongiurare la vendita di marijuana illegale.

Redazione