Orto e giardino a giugno: cosa fare con queste meteo

Visite: 980

"Per san Pietro o paglia o fieno"… a fine giugno inizia il periodo della mietitura del grano, del fieno e dell'orzo per poi seminare miglio e mais a ciclo breve per granella o insilato. Con il caldo sono necessari diserbi e irrigazioni. 

Nell'orto si procede a seminare a dimora barbabietole, ravanelli, broccoli, carote e cavolo nero; in semenzaio cavoli cappucci, cavoli rapa e cavolfiori. E' anche l'ora di trapiantare pomodori, melanzane, peperoni, zucchine, cetrioli, zucche, sedani, porri, ecc. I meloni devono essere cimati e gli ortaggi da foglia hanno bisogno di essere pacciamati e innaffiati. A giugno si irrorano con il verderame a settimane alterne pomodori, meloni, cetrioli, melanzane e peperoni.
Nel giardino i bulbi primaverili ormai sfioriti devono essere messi al riparo, le rose devono essere concimate e le digitali messe a dimora. E' anche tempo di estirpare le malerbe ed irrigare piante e prato.

Nel frutteto si raccolgono molti tipi di frutta e si proseguono le potature verdi sulle drupacee, le scacchiature e le cimature. A fine mese è tempo di raccogliere le noci per fare il nocino. Dopo la metà del mese si ripetono i trattamenti eseguiti a maggio, utilizzando gli stessi prodotti e si appendono agli alberi le trappole per vespe e calabroni.
Nell'oliveto e nel vigneto si effettua la potatura del verde asportando i succhioni verticali e si diradano i grappoli per la produzione di uva da tavola. Si esegue il trattamento preventivo contro la tignola.

Previsioni meteo

Sembra che il mese di giugno proceda all'insegna dell'insicurezza e dei colpi di scena in campo meteorologico. L’Estate inizierà ad “accarezzare” la nostra Italia soprattutto nel primo weekend del mese iniziando dai settori Occidentali. Nei primi giorni di giugno le temperature toccheranno i 30°C ma attorno al 5-6 il ritorno delle perturbazioni atlantiche innescheranno temporali e piogge al Nord-Ovest mentre le regioni Centro-Meridionali saranno più al riparo grazie allo scudo anticiclonico. Da metà mese fino alla fine del mese avremo alti e bassi anche se i periodi caldi, secchi e stabili saranno sempre più frequenti.

Redazione