Luglio: i consigli pratici per frutteto, orto e giardino

Visite: 996

Siamo ormai in estate e, per poter raccogliere tutti i frutti della terra, diventano indispensabili le irrigazioni. Per tutto il mese di luglio si procede con la mietitura dei cereali, dopodiché si arano le stoppie, si concimano i campi e si preparano per le nuove colture.
Nell'orto si trapiantano le semine di giugno, si concimano e irrigano le zone vuote che sono in attesa delle nuove semine. Il caldo rende necessario pacciamare e irrigare il terreno per mantenere l'umidità più a lungo. Si devono eliminare le infestanti e si provvedere a sarchiare e rincalzare. A luglio si possono seminare a dimora bietole, fagioli, fagiolini, finocchi precoci, prezzemolo, ravanelli e zucchine.
Nel frutteto si continua con la potatura delle drupacee, si eliminano i succhioni per poi effettuare innesti a gemma dormiente. Se necessari si eseguono i trattamenti contro afidi, oidio, cocciniglie, tignole e crittogame.
Anche nel vigneto è tempo di trattamenti contro la tignola dell'uva, mentre nell'oliveto si combattono la cocciniglia e le fumaggini.
Nel giardino si piantano biennali da fiore: digitale, garofano dei poeti, malvone, non ti scordar di me, pratolina, primula, viola, violacciocca e verbena. Inoltre si trapiantano i rizomi dei giaggioli, si regolano le siepi e si raccolgono le aromatiche. Anche qui sono necessari i trattamenti contro afidi, tignole e ragnetto rosso.
Grazie all'abbondante raccolta di frutta e verdura in cucina è tempo di essiccare, surgelare e preparare conserve dolci e salate.
Previsioni meteo
Dopo un giugno rovente, luglio inizierà con delle modifiche importanti. Con l'assenza dell'Anticiclone Africano le correnti atlantiche riusciranno a raggiungere con molta facilità le nostre regioni specie quelle del Centro-Nord. Questo porterà nella prima settimana di luglio a temporali e piogge al Nord, settori tirrenici e parte di quelli adriatici. Ci saranno fenomeni temporaleschi a macchia di leopardo intervallati da giorni stabili e soleggiati. Le temperature, rispetto a giugno, saranno decisamente più basse con valori nella media o poco al di sotto.

Redazione