Maggio: cosa fare in orto, uliveto e frutteto

Visite: 1780

Maggio è il mese in cui abbondano le ciliegie e i cereali sono ormai nella fase di spigatura e fioritura.
In campagna proseguono le semine, con varietà a ciclo via via più breve, di girasole, mais e soia; si eseguono concimazioni di copertura quando le piantine hanno raggiunto circa 20 centimetri di altezza e si effettua il primo sfalcio dei medicai, della loiessa e dei prati polifiti. Se il periodo è asciutto non bisogna dimenticarsi di irrigare.
Nel frutteto è tempo di effettuare diserbi, dissodamenti superficiali per contrastare la siccità, potatura verde, diradamento dei frutti delle drupacee e tutti i trattamenti antiparassitari. Per evitare che gli uccelli mangino la frutta è utile appendere delle sagome di falco.
Nel vigneto bisogna continuare i trattamenti antiperonosporici e anti oidio, effettuare scacchiature e cimature e, se necessario, diradare i grappoli.
Nell'oliveto è tempo di fare le potature di produzione e le spollonature.



Nell'orto, grazie alla temperatura del mese sufficientemente alta, si possono seminare in piena terra gli ortaggi che soffrono il freddo e trapiantare melanzane, pomodori, peperoni, cetrioli e meloni. Si devono sistemare i sostegni per le piante ortive che li necessitano e riordinare l’asparagiaia oltre a cimare pomodori, meloni e angurie. Contro gli afidi neri si irrorano fagioli e fagiolini con acqua e sapone di Marsiglia.
In giardino si seminano all’aperto fiordaliso, non ti scordar di me e papavero della California. Si portano all’esterno, in luogo ombreggiato, i gerani e le piante da interni e si rimuovono tutte le erbe infestanti. È possibile potare gli arbusti che hanno già fiorito: forsizie, spiree primaverili, cotogni del Giappone, viburni, tamerici.

Meteo
Il mese di maggio 2020, in Italia, potrebbe vedere temperature in media o poco sopra da Nord a Sud, senza particolari anomalie positive. Per quello che riguarda invece le precipitazioni l’ultimo mese di primavera potrebbe risultare in media o localmente poco al di sotto.