Corso di “Autocontrollo e riconoscimento tempestivo di fitopatologie”

Visite: 984

Il secondo corso di formazione online del Gruppo operativo Autofitoviv sulle “Tecniche di autocontrollo e di riconoscimento tempestivo di fitopatologie o di parassiti” si svolgerà dal 7 al 18 gennaio. Quasi esauriti i posti disponibili, riservati a operatori con sede in Toscana. Ecco l’elenco delle materie e dei docenti delle lezioni.

Si stanno per esaurire i posti a disposizione nel secondo corso di formazione breve a cura del Gruppo operativo (Go) Autofitoviv: “Tecniche di autocontrollo e di riconoscimento tempestivo di fitopatologie o di parassiti”.
Il termine ultimo per l’iscrizione a questo corso, che si svolgerà dal 7 al 18 gennaio 2021 sviluppandosi in sette lezioni online (su Google Meet) di due ore ciascuna in orario serale compatibile con il lavoro, sarebbe il 20 dicembre. Ma al momento in cui scriviamo ci sono ancora solo 3 posti disponibili.
Il corso è interamente gratuito, in quanto finanziato con le risorse del Psr Feasr 2014-2020 – Regione Toscana, e ha come obiettivo fornire «le competenze di base per mettere in atto specifici protocolli di sicurezza per il riconoscimento di fitopatologie e parassiti». Nel dettaglio verranno forniti gli elementi di conoscenza necessari a «monitorare e prevenire l’azione dei nematodi e degli insetti; mettere in pratica tecniche di diagnosi per i principali patogeni delle specie ornamentali; attivare azioni di diagnostica circa la possibile invasione di patogeni esogeni».
Questo corso ha come destinatari «i seguenti soggetti con sede legale e/o almeno una sede operativa/unità locale in Toscana: imprenditori agricoli, singoli e associati, iscritti al registro delle imprese, dotati di partita IVA; titolari di imprese forestali, singoli e associati, iscritti al registro delle imprese e che abbiano una attività principale o secondaria con codice Ateco che inizi con “A 02”; amministratori e dipendenti, anche con funzioni dirigenziali, di gestori del territorio, rappresentati da Comuni, Enti Parco ed enti gestori dei siti della Rete Natura 2000».
Le lezioni sono così articolate:
- “Monitoraggio, prevenzione e possibili trattamenti di nematodi” di Silvia Landi (Crea) (7 gennaio ore 17-19; 8 gennaio ore 17-19);
- “Azioni di prevenzione per l’introduzione di insetti esotici nei vivai” di Elisabetta Gargani (Crea) (11 gennaio ore 17-19; 12 gennaio ore 17-19);
- “Tecniche di diagnosi innovative per i principali patogeni delle specie ornamentali” di Anita Haegi (Crea) (14 gennaio ore 17-19);
- “Diagnostica precoce d’invasione dei principali patogeni esogeni” di Nicola Luchi (Cnr) (15 gennaio ore 17-19; 18 gennaio ore 17-19). Seguiranno altri corsi. Per ulteriori informazioni sul Go Autofitoviv, che ha come capofila l’Associazione vivaisti italiani: https://www.autofitoviv.eu/.

Redazione