Avi al roadshow su climate change, verde urbano e mercato delle piante

Visite: 1052
Roadshow Flormart
Ci saranno anche tre esponenti toscani di tre componenti essenziali della filiera del verde quali l’imprenditoria, le professioni e la ricerca scientifica nella seconda tappa del Flormart OnLife Roadshow, in programma martedì 30 giugno dalle 17 alle 18,30 sul tema “Riscaldamento globale, Covid-19 e smart city: come cambia il mercato delle piante”.
Si tratta del georgofilo Francesco Ferrini, professore ordinario di Arboricoltura e coltivazioni arboree all’Università di Firenze, che terrà una relazione intitolata “Il clima sta cambiando: cambia anche l’offerta vivaistica?”, e di Luca Magazzini, presidente di Avi (Associazione vivaisti italiani), e Renato Ferretti, consigliere dell’Ordine dei dottori agronomi e forestali, che parteciperanno alla tavola rotonda di chiusura del roadshow. Una discussione a cui interverranno pure Ciro Degl’Innocenti, a capo del Settore Verde, parchi e agricoltura urbana del Comune di Padova (Aidtpg), e Antonino Giambò, membro del consiglio direttivo di Anve (Associazione nazionale vivaisti esportatori).
Nel corso dell’incontro, che sarà aperto dagli interventi di Luca Veronesi, direttore generale di Padova Hall, la società proprietaria del marchio Fiera di Padova, e di Giuseppe Pan, assessore all’agricoltura della Regione del Veneto, saranno presentati in anteprima i risultati dell'indagine Flormart Green City Report sullo stato di salute del settore, il sentiment degli imprenditori e le prospettive di mercato.
L'appuntamento sarà in videoconferenza sulla piattaforma Zoom: chi si registra avrà la possibilità di interagire in diretta con i relatori, inviando domande, commentando e rispondendo a sondaggi proposti nel corso dell’evento.
Registrazioni a questo link.

L.S.