Arte Verde: Luigi Ontani

Visite: 2256
L'artista si è fatto conoscere negli anni per la sua grande capacità di provocazione, per il suo essere trasformista e innovatore senza mai tradire la sua anima ricca di contraddizioni armoniose. Con questo approccio, che va dal colto al surreale, Luigi Ontani include molti elementi naturali nelle sue opere: fiori che incatenano, nonostante si contraddistinguano nell'immaginario comune per la loro delicatezza, o una natura invadente e bizzarra.
L'artista ricorre spesso al proprio corpo o al proprio volto per impersonificare, tramite la fotografia, temi storici, letterari e mitologici. Contemporaneamente alle prime opere fotografiche Ontani comincia ad eseguire i primi "Tableaux vivant" e dal 1969 al 1989 ne realizza circa trenta. Fra i colori, che richiamano i paesi esotici che egli ama molto, e le immagini pungenti, possiamo scorgere quella meraviglia con cui ci si approccia alla natura e al mondo che ci circonda, tipica dell'infanzia.

ontani2

Arte Verde è una rubrica curata da AnneClaire Budin

testi di Anna Lazzerini