Arte Verde: Alice e David Bertizzolo, quando la natura dispone dell’opera d’arte

Visite: 3136

Alice, laureata in filosofia, e David, architetto, danno vita a un duo artistico davvero particolare, capace di dare vita ad arte plastica piena di significato. I Bertizzolo utilizzano forme geometriche e le ripetono all’interno di uno spazio, creando entità sorprendenti. Donando sempre l’illusione del naturale attraverso materiali del tutto industriali, i due riescono a disorientare la nostra percezione della realtà richiamando continuamente l’ambiente circostante, naturale, sociale e culturale. Come accade nell’opera “Pappus lactés” la cui idea di base è quella di un campo di denti di leone (tarassaco) posti su diverse scale di grandezza. Se osserviamo l’installazione da lontano, essa non ci appare chiaramente, sembrandoci, ad un primo sguardo, un paesaggio urbano con lampioni residenziali posti in mezzo a un campo. Ma avvicinandoci, possiamo cominciare a distinguere dei petali e poi, poco dopo, capire che si tratta di fiori immensi, dei tarassachi, i cui petali sono formati da bottiglie di latte vuote. Il famoso fiore su cui si deve soffiare per esprimere un desiderio è qui rivisitato in un modo tutto originale, ispirato a una leggenda della regione francese dell’Alvernia. Il campo di denti di leone è stato abilmente posizionato da Alice e David Bertizzolo vicino a un incrocio di mandrie: così, la notte, le mucche passano da qui e, ignare, creano uno spettacolo di luci, dovuto all’accensione dei fiori al loro passaggio. Gli artisti non impongono dunque la loro visione artistica sulla natura, ma lasciano che sia essa a disporre della loro arte.

alice e david bertizzolo

Arte Verde è una rubrica curata da AnneClaire Budin

testi di Anna Lazzerini (da Ginevra)