Settembre: i consigli per orto e giardino

Visite: 1472

In campagna settembre è il mese in cui cominciano a maturare le noci, termina la semina della colza, si prosegue la raccolta dei girasoli, si preparano i letti di semina per i cereali e nei prati si effettua l'ultimo sfalcio dei medicai; se necessario si esegue la trasemina.
Nel frutteto si eseguono i lavori di preparazione del terreno in vista dei nuovi impianti e si provvede alla concimazione e ai trattamenti fungicidi preventivi. Si effettua l'ultimo intervento di potatura verde dell'actinidia.
Nell'oliveto è il momento giusto per la piantagione dei nuovi impianti.
Nel vigneto termina la lotta contro i parassiti, si eliminano i rami secchi, i grappoli con le muffe e quelli non maturi. Si calcola il grado zuccherino delle uve per decidere il periodo di vendemmia, che andrebbe eseguita con la luna calante a differenza della fermentazione che dovrebbe compiersi con la luna crescente.
Nell'orto si diradano i finocchi seminati a luglio. Si trapiantano: cavoli cappucci, cavolfiore, cavolo nero, cavolo verza, cicorie, finocchi, porri e sedani. Si seminano: cipolle precoci bianche, cipolle rosse, bietole, lattughe, spinaci, fave, piselli, prezzemolo, ravanelli, rucola e valeriana. Si fanno talee di rosmarino e menta piperita.
In giardino, dalla metà del mese si mettono a dimora le bulbose a fioritura primaverile come: anemone, bucaneve, colchico, croco, giacinto, tulipano, narciso e muscari. Si possono rinvasare le piante da appartamento, i ciclamini, le primule e le cinerarie. Inoltre settembre è il momento giusto per seminare il prato e potare le siepi.

Previsioni meteo
Il mese di settembre ci proietterà gradualmente verso l’inizio della stagione autunnale anche se, stando alle ultime proiezioni, potrebbe vedere temperature sopra la media con anomalie positive più pronunciate al Centro-Nord. Precipitazioni al di sotto della media soprattutto al Nord e versante Tirrenico stante il blocco delle perturbazioni atlantiche ad opera degli anticicloni.

Redazione