Lavori di dicembre in orto, giardino e frutteto

Visite: 652

In campagna se icereali presentano la terza foglia si esegue la prima concimazione azotata di copertura. Si approfitta delle giornate asciutte per lavorare i suoli pesanti da esporre all’azione sgretolante del gelo. Si controllano le macchine, le attrezzature e le scorte nei magazzini.
In cantina si controlla il livello del vino e, se occorre, si interviene con colmature, travasi, filtraggi e chiarificanti.
Nel frutteto è tempo di effettuare i trattamenti con ossicloruro di rame o poltiglia bordolese e di concimate con letame alberi e piccoli frutti. Si possono raccogliere le marze per gli innesti.
Nell’orto si seminano in coltura protetta lattuga, radicchio, rucola, ravanelli. Si riordina l’asparagiaia e si controllano le patate stoccate, eliminando gli eventuali germogli. Bisogna svuotate i tubi per l’irrigazione e, nelle ore più calde della giornata, arieggiate i tunnel e le altre protezioni per evitare la condensa, che potrebbe gelare durante la notte.
In giardino si rinforzano le difese contro il gelo delle piante coltivate in vaso. Si mettono a dimora rose, alberi ornamentali, arbusti, erbacee perenni rustiche. È consigliato in questo periodo abbattere alberi malmessi e pericolanti. Si esegue una concimazione organica di base con cornunghia e farina di ossa. Si arieggiano le serre e si eseguono trattamenti anticrittogamici per evitare muffe e marciumi.

Meteo
Il mese di dicembre potrebbe regalare delle sorprese, riservando, dopo una forte dinamicità iniziale, un caldo anomalo (per il periodo) verso metà mese e, infine, facendo entrare nel vivo l'inverno, con il suo carico di freddo, proprio tra Natale e Capodanno, grazie ad una svolta gelida in arrivo dalla Russia.