Aprile: i consigli per orto e giardino

Visite: 700

A marzo nascono le prime gemme (vedi nostro articolo) e se l'olivo fiorisce d'aprile, all'arrivo del caldo l'oliva sarà grande a sufficienza per sostenerlo, quindi ci sarà un buon raccolto. Ma per quanto il clima possa essere mite, occorre sempre fare attenzione alle gelate tardive.
Nel frutteto, prima che si schiudano le gemme, bisogna eseguire l'ultimo trattamento invernale a base di prodotti rameici come difesa dalle crittogame. Inoltre è opportuno fare un trattamento preventivo contro la bolla del pesco e la gommosi delle drupacee. Gli innesti possono essere ancora fatti se c'è luna calante. Infine sarà necessario curare il sottochioma con concimi organici ad azione prolungata. composto e pacciame.
Nell'orto prosegue la semina della barbabietola da zucchero, mais, soia, girasole, prati ed erbai primaverili. Si trapiantano cavoli, melanzane, cetrioli, insalate, meloni, sedani, pomodori, zucchine e peperoni. A dimora si possono seminare basilico, barbabietola rossa, bietola, radicchi, rucola, spinaci, cicoria, prezzemolo e, afine mese, i fagioli burrini e quelli da sgranare. Inizia anche la raccolta delle prime erbe aromatiche. Ricordate sempre di eliminare le malerbe ed arieggiare tunnel e cassoni.
In giardino bisogna sfalciare e concimare il prato oltre che piantare i bulbi estivi (gladioli, dalie, calle e begonie). Si possono rinvasare i gerani avendo cura di accorciarli a 10 cm dalla base e si possono portare all'aperto le piante da interno. Bisogna anche curare le rose con un trattamento a base di zolfo contro l'oidio.
Previsioni meteo
Il mese di aprile sarà caratterizzato da diverse rimonte dell’anticiclone che potrebbe portare ad un’anomalia negativa delle precipitazioni soprattutto sui settori centro-meridionali. Temperature poco al di sopra delle medie del periodo. Nel complesso il secondo mese di primavera potrebbe dunque vedere una netta avanzata della stagione con possibili anticipi d’estate nella seconda parte del mese.

Redazione