Arte Verde: Simone Giaiacopi

Visite: 3104

Simone Giaiacopi si avvicina alla pittura come autodidatta nel gennaio 2008, occupandosi principalmente di pittura ad olio, forse proprio in quanto una delle tecniche più introspettive. La sua arte si caratterizza infatti per una venatura intimistica che isola dal contesto le figure ritratte per studiarle, sottraendole dal contesto naturale e quotidiano in cui si trovano. Simone si lancia all’inseguimento del dettaglio, come lui stesso dichiara, della materia delle cose e della luce che ne rivela, a uno sguardo attento, una parte nascosta. Seguendo la pittura e l’intento di Simone Giaiacopi cerchiamo dunque di cogliere qualcosa, anche se non sicuri del successo della nostra ricerca, così come nella vita reale. Un’arte dunque che ci riporta alla semplicità della comprensione delle cose così come sono. Troviamo quest’attitudine anche nella serie di paesaggi dipinta da Simone, che si concentra sull’ambiente naturale, con particolare attenzione alle piante, ma lasciando spazio anche a una piccola presenza urbana e umana. Tutto è così posto in una rivelatrice fissità per permetterci di rintracciarne la realtà.

Arte Verde è una rubrica curata da AnneClaire Budin

testi di Anna Lazzerini (da Ginevra)

simone giaiacopi