Un fiore per… sorprendere

Visite: 5088

Rossella Sleiter, nella sua rubrica “Natura” sul Venerdì di Repubblica del 24 febbraio 2012, l’ha citata come esempio di «flora insolita», di pianta capace di dare «un tocco di stranezza tra le nostre coltivazioni»: «una perenne da ombral’ha definita – con una stranissima fioritura». E ha anche ricordato che si tratta della pianta con cui il vivaio Corazza di Pietrasanta è stato premiato nel 2011 a Lucca durante Murabilia.
Si tratta della Globba winitii, che nel sito web www.giardini.biz viene descritta come specie «tra le più belle» della famiglia delle Zingiberaceae, che offre spettacoli di fioriture straordinarie ed originali, con specie di piante contraddistinte da «fiori dai colori vivaci, eleganza nel portamento, profumi intensi e fogliame decorativo». I fiori della Globba winitii, che ispirandoci a Rossella Sleiter chiameremo “Un fiore per sorprendere”, sono «tubolari a tre petali, gialli con vistose brattee color ciclamino» e inglese vengono «chiamati “Dancing Ladies” per la loro estetica simile ad eteree danzatrici».
Come si può leggere nel sito web www.plantoftheweek.org, uno spazio digitale a cura del Dipartimento di botanica e microbiologia dell’Università dell’Oklahoma da consigliare a chiunque ami le specie vegetali, la Globba winitii è stata scelta come «pianta della settimana 30 luglio – 5 agosto 1999». La foto è tratta da tale sito.

Redazione