Un fiore per… la floricoltura olandese a Pasqua in Vaticano

Visite: 736

«La celebrazione della Pasqua in Piazza San Pietro a Roma farà da sfondo quest’anno ai fiori e alle piante dei coltivatori e dei commercianti olandesi».
Sono le parole, non prive di orgoglio, con cui si apre il comunicato attraverso il quale il 31 gennaio Royal FloraHolland ha fatto sapere che sono già iniziati i preparativi per l’allestimento floreale “made in Netherlands” in Vaticano in occasione della festività pasquale, che quest’anno sarà domenica 1 aprile. Un’opportunità per promuovere «l’intero settore florovivaistico dei Paesi Bassi, compresa FloraHolland», visto che i fiori e le piante olandesi saranno ben in vista in un palcoscenico internazionale.
Il focus dell’allestimento olandese di quest’anno saranno le orchidee del genere Cymbidium, come ha annunciato il floral designer principale Paul Deckers, che già dalla fine degli anni ‘80 fa parte dei team di fioristi che allestiscono la scenografia floreale di Pasqua in Vaticano e che ama definirsi uno “stilista floreale”. «Quest'anno – spiega - ho scelto Cymbidium come novità del progetto: questo fiore potente, robusto e puro presto decorerà e delizierà piazza San Pietro. Sto usando per la piattaforma del Papa Cymbidium verde. Il verde è il colore della speranza, della forza, del riposo e della pace. Naturalmente il giallo deve essere presente, in quanto è il colore della Pasqua e della primavera, e rappresenta la luce e la gioia, motivo per cui deliziosi e grandissimi Cymbidium gialli saranno inclusi in composizioni che si innalzano diversi metri. Il Cymbidium significa anche amicizia e amore. Ecco perché il simbolismo di questo fiore si adatta perfettamente alla festa di Pasqua».
«Non appena gli abitanti di Roma vedranno arrivare gli olandesi con camion carichi di fiori, si diranno a vicenda: siamo vicini a Pasqua», ha osservato scherzosamente Paul. Per due giorni più di 25 designer e fioristi lavoreranno agli allestimenti. Saranno creati dei giardini sui gradini di Piazza San Pietro. Numerose composizioni saranno collocate lì e sul balcone del Papa. Verranno utilizzati alberi ad alto fusto, oltre a migliaia di rose Avalanche, Delphinium, gigli rosa e più di 40 mila bulbi di fiori.
 
L.S.