Un fiore per… il gran caldo

Visite: 4648

[Foto di Cillas da Wikipedia]

 Una rosa che «non ha paura del caldo» si leggeva nel titolo del pezzo del 28 luglio scorso della rubrica “Terrazzi fioriti” di Paolo Pejrone su Repubblica. E poi ancora nel testo la rosa in questione veniva descritta fra l’altro come «certamente appagata dei 30 e più gradi di luglio» e tale non solo da non amare il freddo ma addirittura da avere bisogno di «una buona scottatura estiva».
Qualcuno avrà già indovinato il nome della rosa, che qui chiameremo “Un fiore per… il gran caldo”, messa a fuoco da Paolo Pejrone. Si tratta della Rosa bracteata, che a quanto spiega Wikipedia inglese comprende tre specie, di cui due provenienti dalla Cina e una dall’India. Il sito web www.giardinaggio.it ricorda che fu introdotta dalla Cina nel 1793 da Lord Macartney.  

redazione