La replica del presidente di Cia Pistoia al comunicato del sindaco di Pescia sul distretto floricolo

in Lettere
Visite: 3476


"A questo punto c'è un solo modo per il sindaco di Pescia di riprendere il dialogo con noi di Cia sul distretto floricolo interprovinciale Lucca-Pistoia: ritirare la convenzione con Anve. Se così non sarà, chiederemo ufficialmente le dimissioni del presidente del comitato di distretto Marco Carmazzi e valuteremo se uscire dal comitato e lasciare temporaneamente anche gli altri tavoli di concertazione sull'agricoltura aperti dal sindaco Giurlani".

Questa la presa di posizione del presidente di Cia Pistoia Sandro Orlandini in seguito al comunicato stampa su distretto floricolo e concertazione in agricoltura di stamani del sindaco di Pescia Oreste Giurlani, pubblicato da alcuni giornali web fra cui Valdinievole Oggi e Floraviva"."Senza ripetere concetti già comunicati alla stampa nei giorni scorsi sulla vicenda della convenzione distretto-Anve, ritengo che la nuova versione della convenzione, che ho potuto leggere solo ieri insieme al verbale dell'ultima riunione del comitato di distretto, non è sufficiente a farci cambiare posizione, per ragioni di metodo e di sostanza, senza considerare forti perplessità esistenti anche sotto il profilo squisitamente giuridico".

 
Fonte Ufficio stampa Cia Pistoia