Buona risposta delle aziende vinicole toscane a BuyWine: 237 ammissibili

Visite: 1216

Pubblicati l’8 marzo gli elenchi delle aziende ammesse e ammissibili nelle tre sezioni (Europa 10-14 maggio, Asia & Oceania 24-28 maggio, America 7-11 giugno) della manifestazione business-to-business “BuyWine Toscana” riservata ai nostri vini Docg, Doc e Igt. Su 239 domande pervenute solo 2 esclusioni: le 87 imprese ammissibili oltre il tetto di 50 ammissioni per ogni sezione sono in lista d’attesa. Tanti servizi offerti agli operatori che partecipano all’evento.


«La grande risposta delle imprese toscane a questa iniziativa, anche in un momento così complicato per chi sta organizzando eventi business, è il miglior indicatore della vitalità del nostro sistema vitivinicolo regionale. Si tratta di un “esperimento” a cui teniamo tanto, mai tentato prima negli oltre dieci anni di BuyWine Toscana. Lo avevamo annunciato e abbiamo accettato la sfida perché l’agroalimentare toscano non si ferma: se non possono venire i compratori qui, andremo noi da loro. Oggi la tecnologia ce lo consente. Vedremo poi i risultati, ma per ora siamo al lavoro per dare un servizio (pubblico) alle nostre imprese».
Questo il commento dell’assessora all’agroalimentare della Regione Toscana Stefania Saccardi alla notizia della pubblicazione degli elenchi delle 150 aziende vinicole ammesse, su 239 richiedenti, a BuyWine 2021, la più grande iniziativa business-to-business per il settore vitivinicolo toscano, organizzata da Regione e Camera di Commercio di Firenze e riservata a imprese singole e associate che producono e commercializzano vini Docg, Doc e Igt (vedi nostro articolo)
Come si può verificare nel sito web della Regione a questo link, il decreto n. 3517 dell’8 marzo 2021 ha stabilito ed elencato le aziende ammesse alla manifestazione (50 per ciascuna delle tre sezioni in cui è articolata BuyWine: Europa 10-14 maggio, Asia & Oceania 24-28 maggio, America 7-11 giugno) e quelle ritenute ammissibili ma oltre il 50° posto, che saranno quindi inserite in una lista d’attesa e verranno chiamate in ordine di graduatoria, in caso di rinunce o scorrimenti. Su 239 che hanno fatto domanda solo 2 sono state escluse, e in uno dei casi si è trattato di rinuncia, non di mancanza dei requisiti. Nella sezione Europa, che include oltre all’Unione Europea la Svizzera e il Regno Unito, non ce l’hanno fatta 51 aziende ammissibili, perché le domande erano 101. Mentre nella sezione Asia & Oceania, composta da Giappone, Corea del Sud, Cina, Sud-est asiatico, Australia, Taiwan, Hong Kong, sono risultate ammissibili 86 imprese, cioè 36 in più del tetto previsto. Esattamente 50 invece le aziende ammissibili, e quindi ammesse, nella sezione America, comprensiva di Stati Uniti, Canada, Messico, Colombia e Perù.

I servizi offerti al BuyWine 2021
L’adesione alla manifestazione “BuyWine Toscana 2021” prevede, per gli operatori che saranno ammessi a partecipare, l’erogazione dei seguenti servizi:
- Partecipazione agli incontri B2B dell’area geografica (area) che sarà assegnata previa profilazione, scelta reciproca e creazione di un’apposita agenda di appuntamenti: gli incontri si svolgeranno in modalità digitale sulla piattaforma dedicata all’evento e personalizzata, con l’assistenza degli organizzatori, e avranno luogo, per ogni macro area, nelle date sopra indicate. Per ogni seller gli appuntamenti saranno distribuiti, indicativamente, nell’arco di 3 mezze giornate.
Per ciascuna azienda si prevede: l’accesso alla piattaforma informatica per la profilazione; un catalogo dettagliato degli operatori partecipanti (buyer) tramite la piattaforma digitale; l’incrocio delle preferenze espresse dalle aziende seller con quelle dei buyer;  la creazione dell’agenda personalizzata; una stanza virtuale esclusiva, personalizzata da identificativo aziendale; l’assistenza tecnica online del personale durante gli incontri b2b.
- Invio ai buyers di campioni di vino: ciascun seller ammesso alla sessione di b2b dovrà mettere a disposizione una campionatura dei propri vini per invio ai buyers con i quali avrà appuntamento in agenda. La campionatura potrà contenere fino ad un massimo di 4 referenze, che saranno inviate ai buyer sotto forma di “Vinotte”. Ogni buyer riceverà la stessa campionatura, non sarà possibile inviare diverse etichette a diversi destinatari. Il ritiro delle bottiglie di vino presso l’azienda, il riconfezionamento e l’invio ai buyer sarà completamente a carico dell’organizzazione.
- Partecipazione al seminario preparatorio, finalizzato alla illustrazione delle caratteristiche specifiche del format dell’evento 2021 e delle attività consigliate, prima, durante e dopo gli incontri, per cercare di ottenere il massimo risultato dai meeting, con l’obiettivo di favorire l’instaurazione di rapporti commerciali, una volta terminata la manifestazione. Questo seminario avrà una durata indicativa di 1 ora 30 minuti e si svolgerà lunedì 29 marzo 2021 alle ore 15.

Redazione