"L'olio buono in tutti i sensi", ovvero la cultura dell'olio extravergine Toscano insegnata ai bambini

Visite: 3792

Olio Toscano Igp

Un interessante progetto che pensa finalmente a come educare anche i più piccoli verso un consumo intelligente e sano, a partire dai prodotti locali

Diffondere la cultura dell'Olio extravergine Toscano Igp significa coinvolgere migliaia di bambini nelle scuole elementari toscane per far comprendere loro l'importanza di queste eccellenze e i benefici che apportano con sé. Il consorzio dell'Olio extravergine Toscano Igp, con il patrocinio della Regione Toscana, presenterà il progetto "L'olio buono in tutti i sensi" domani, primo ottobre, alle ore 12:00, presso la sala stampa di Palazzo Strozzi Sacrati, in piazza Duomo 10 a Firenze. Alla presentazione interverranno Gianni Salvadori, assessore regionale all'agricoltura, Fabrizio Filippi, presidente del consorzio dell'olio extravergine di oliva Toscano Igp, e Giuseppe Vadalà, comandante regionale del Corpo Forestale. Il nostro editore, Andrea Vitali, ribadisce l'importanza di iniziative e progetti come questo della Regione Toscana, che  promuove la campagna di sensibilizzazione coi più giovani direttamente nelle scuole: "La stagione dell'olio Toscano mostra segni disastrosi a causa della Bactrocea Olea, comunemente nota come Mosca dell'olivo o delle olive, che porta oggi all'evidente mancanza di prodotto e alla sua pessima qualità. Malgrado questo, e anche per questo, è fondamentale sostenere il valore dell'olio d'oliva Toscano Igp, sempre più esposto al rischio di contraffazione per la situazione in cui si trovano gli olivi e per la mancanza di una definizione delle norme definitive su etichettatura e tracciabilità che tutt'oggi non riusciamo a produrre, nonostante l'Italia presieda il semestre europeo".

Redazione Floraviva