La Liguria del florovivaismo fa sempre più sistema

in Brevi
Visite: 1080

Il Comitato di Sorveglianza approva 12 progetti per il valore di 16 milioni di euro ed il secondo piano integrato territoriale ligure per un budget di circa 700.000 euro.

Il Comitato di Sorveglianza, riunitosi a Chambery in Francia, ha approvato 12 progetti dei Piani tematici Pitem e dei Piani territoriali Piter del programma transfrontaliero Interreg Alcotra Italia-Francia 2014- 2020, per un totale di circa 16 milioni di euro e con ricadute, in particolare, sulla provincia di Imperia per circa 2,5 milioni di euro.
Nello specifico i progetti COEVA, COBIODIV e PROBIODIV mirano alla protezione del patrimonio naturale da fenomeni di erosione della biodiversità e dei cambiamenti globali.
Sempre dal Comitato di Sorveglianza è stato anche approvato, il secondo piano integrato territoriale ligure, il PITER PAYS SAGES, che ha come partners Regione Liguria e Provincia di Imperia per un budget di circa 700.000 euro per i primi tre dei cinque progetti previsti: PCCPITER Piano di coordinamento e comunicazione del PITER Pays-Sages, PAYS ECOGETIQUES, destinato a migliorare la performance energetica del parco immobiliare delle amministrazioni pubbliche italiane e francesi e PAYS AIMABLES, in cui la Camera di Commercio delle Riviere di Liguria collaborerà alla creazione di un prodotto turistico transfrontaliero, puntando sulla valorizzazione del paesaggio culturale e delle produzioni d’eccellenza delle zone interne della città metropolitana di Nizza, della Provincia d’Imperia e del sud del Piemonte.
Per approfondire: https://www.regione.liguria.it/

Redazione