Xylella: conferenza internazionale per fare il punto

Visite: 1032

La conferenza europea e internazionale si terrà dal 13 al 15 novembre all'Università delle Isole Baleari e vedrà numerosi esperti e professionisti del settore intervenire in una discussione approfondita sui risultati della ricerca su Xylella Fastidiosa e i suoi vettori, argomento di forte attualità per tutta l'agricoltura. 

 
La conferenza “European Conference on Xylella Fastidiosa” è organizzata da EFSA, Università delle Isole Baleari, Euphresco, network di coordinazione della ricerca fitosanitaria e dei relativi finanziamenti, EU Horizon 2020 progetto PonTE e XF-ACTORS e la Commissione Europea per la ricerca e l'innovazione (DG RTD).
Interverranno professionisti, studiosi e ricercatori da tutta Europa e da paesi di tutto il mondo, come Brasile e Stati Uniti, dove la Xylella è presente ormai da molti anni.
L'evento europeo fornirà una discussione approfondita dei risultati della ricerca su Xylella Fastidiosa e i suoi vettori, a supporto soprattutto degli sforzi in corso per il controllo dell'epidemia in Europa. 
Gli argomenti trattati saranno dunque di forte attualità dal momento che le recenti rilevazioni di Xylella Fastidiosa in Italia, Francia e Spagna rappresentano un importante cambiamento nella distribuzione geografica di questo pericoloso agente patogeno, che è oggi una grave minaccia per l'agricoltura e l'ambiente di tutta la regione mediterranea.
La conferenza di quest'anno segue il workshop “Xylella fastidiosa: knowledge gaps and research priorities for the EU”, organizzato nel 2015 dall'EFSA e dalle direzioni generali della Commissione europea per la ricerca e l'innovazione, l'agricoltura e lo sviluppo rurale, la salute e la sicurezza alimentare.
Qui il dettaglio del programma della tre giorni.
 
Redazione