Concorso “Comuni fioriti” 2017: vince Grado, premiati i tre della Toscana

in Notizie
Visite: 1284

A Spello (PG) l’11 e 12 novembre si sono svolte le premiazioni del concorso “Comuni fioriti” organizzato da Asproflor. Nessuno dei tre comuni toscani presenti ha raggiunto il livello più alto (4 fiori rossi), ma tutti e tre sono stati premiati: Montecarlo di Lucca e Fivizzano con 3 fiori rossi, Castellina in Chianti con 2 fiori rossi.

 
Il massimo riconoscimento, i “Quattro fiori oro”, è andato solo alla città di Grado in provincia di Gorizia (Friuli Venezia Giulia). Ma sono stati tantissimi i comuni premiati lo scorso fine-settimana a Spello (Perugia) durante la due giorni del concorso nazionale “Comuni fioriti” organizzato dall’associazione di produttori florovivaisti Asproflor, a cui partecipavano quest’anno 150 amministrazioni comunali di varie parti d’Italia, con netta prevalenza di quelle piemontesi.
Tra i comuni che hanno ottenuto i famigerati fiori rossi (da 1 a 4 a seconda della qualità e quantità delle fioriture e degli arredi floreali) ci sono anche i tre unici borghi toscani che partecipavano: Montecarlo di Lucca e Fivizzano, che hanno ottenuto entrambi 3 fiori rossi (a segnalare i risultati evidenti delle fioriture al punto da sorprendere i visitatori), e Castellina in Chianti, che si è fermata a 2 fiori rossi.
I comuni che hanno raggiunto, dopo Grado, il numero più alto di fiori (cioè 4 fiori rossi, a segnalare fioriture eccezionali su tutto il territorio e visitatori impressionati dalla loro bellezza e originalità) sono i seguenti: Cervia, Alba, Alto, Avigliana, Bergolo, Cabella Ligure, Cella Monte, Cesana Torinese, Crissolo, Ingria, Neviglie, Pomaretto, Sestriere, Sordevolo, Stresa, Usseaux, Varallo Sesia, Sinagra, Terme Vigliatore (Sicilia), Arco, Faedo, Merano, Molveno (Trentino Alto Adige), Spello (Umbria), Brusson, Gressoney La Trinité, Gressoney St.Jean, La Magdeleine, La Thuile, Lillianes, Pré Saint Didier (Val d'Aosta), Sappada (Veneto).
Nella categoria dei comuni turistici il primo posto è andato a Grado, il secondo a Pré St. Didier (AO); per i Comuni fino a mille abitanti, primo premio a Ingria (TO) e secondo a Cabella Ligure (AL); per i Comuni da mille a cinquemila, primo premio a Stresa (VB), secondo a Molveno (TN); per i Comuni con più di cinquemila abitanti, primo posto ad Alba (CN) e secondo a Terme Vigliatore (ME). 
Sarà Pomaretto (TO), piccolo Comune montano della Val Chisone, a rappresentare l'Italia al concorso mondiale Communities in bloom: al primo cittadino Danilo Breusa e ai 25 cittadini presenti a Spello sono andati gli auguri di Raymond Carrier, presidente della rete internazionale. Pomaretto e Faedo hanno vinto nel 2017 la medaglia d'argento al concorso europeo Entente Florale, che ha scelto come unico partner italiano l'Asproflor; entrambi cedono il testimone a Ingria (TO) e a Cabella Ligure (AL): due piccolissimi Comuni, delle Alpi e dell'Appennino, dove sono stati già messi in pista, tra aiuole, balconi e rotatorie fiorite, decine di cittadini con tutte le associazioni locali.
Tra i premi speciali, Salvatore Vinci e Teresa Giuffré di Sinagra hanno vinto quello per l’Orto fiorito; e sempre a Sinagra è andata la targa per aver individuato uno sconto sulle bollette idriche per i cittadini che abbelliscono scuole e balconi. All’hotel Sport Panorama di Fai della Paganella il premio Albergo Fiorito. Municipio più fiorito a La Thuile. Per il concorso nel concorso, "Case e balconi fioriti", primo posto per Claudio Durand di Bionaz, secondo per Rita Bagozzi di Carcoforo, terzo per Giovanna Nervo di Pieve Tesino.
 
Redazione