Rinnovo utilizzo glifosato: bene per Cia, nessun allarme in UE

in Brevi
Visite: 656

Per Cia - Agricoltori Italiani il rinnovo all'autorizzazione del glifosato da parte dell'Unione Europea è una decisione basata su pareri scientifici, quindi non soggetta ad allarmismi. Grazie a questa proroga, sottolinea Cia, le aziende agricole italiane eviteranno di perdere terreno e competitività rispetto ai Paesi extra-Ue.

«Bene il via libera del Comitato d’appello dei Paesi Ue sul rinnovo dell’autorizzazione all’uso del glifosato per altri cinque anni.» Così la Cia-Agricoltori Italiani spiega che si è tenuto conto dei pareri degli organi scientifici competenti in materia.
«L’agricoltura italiana -aggiunge la Cia- è attenta alla produzione sostenibile e alla salute pubblica. Questa decisione in sede europea dimostra che non c’è alcun allarme da questo punto di vista.»
Grazie a questa proroga, secondo Cia, le aziende agricole italiane eviteranno di perdere terreno e competitività rispetto alle aziende di Paesi extra-Ue, dove la sostanza è ammessa. «Senza il rinnovo al glifosato giunto oggi dall’Europa, le nostre imprese avrebbero dovuto ricorrere in tempi rapidi a prodotti alternativi, con un aumento dei costi e una riduzione delle rese.»
 
Redazione